fbpx

DICONO DI NOI

Siamo degli artigiani del vino. Non diventeremo mai dei grandi produttori. 

Abbiamo bisogno di intrufolarci nel mercato di nicchia. E la nicchia per noi è quella dei curiosi appassionati di vino, vite e storie. “Nel mezzo del cammin di nostra vita …“ il vino deve essere co-protagonista: i veri attori sono le persone, le loro anime e i loro sogni. Il nostro consumatore preferito è chi ama le cose buone e ricercatore della qualità, amante del sapere, interessato al bello e alle piccole cose. Un amante del vino curioso della vita autentica e delle esperienze in vigna.

In ogni nostra bottiglia troverete il 100% della nostra trasparenza verso i valori ed i saperi della civiltà contadina, il terroir che ci ospita e la natura che ci accoglie. 

Siamo in vigna 365 giorni. Col bello e brutto tempo. La “bruma(t)” simboleggia bene la nostra dedizione verso le vigne. Versate il vino per condividerlo nei vari momenti della vostra vita.
Brindare, bere e sorridere è il più bel regalo che noi possiamo ricevere.

Benvenuti nella nostra Famiglia. 

 

ISONZO DOC 

Coltiviamo, vinifichiamo e sogniamo nella zona DOC Friuli Isonzo che ricade nella parte Orientale della regione Friuli Venezia Giulia, in Provincia di Gorizia, e comprende un territorio pianeggiante sulle rive dei fiumi Isonzo e Judrio, dolcemente digradante dalle colline del Collio e del Carso verso il mare Adriatico.

I nostri vini sono la ricchezza di una terra di confine. I nostri vini beneficiano dei venti e delle brezze d’origine marittima e continentale.I nostri vini sono baciati dal sole che aiuta la maturazione della vite. I nostri vini incarnano l’impronta dinamica del Fiume Isonzo che ha dato vita ad una varietà di terroir.

Per ragioni di cuore abbiamo legato solo il nostro Friulano “Sot la Mont” alla DOC Isonzo. Le altre etichette, IGT Venezia Giulia, sono al pari amorevolmente seguite in base alle caratteristiche del singolo vitigno e all’area in cui è collocato.
Noi produciamo in vigneti-giardini. La nostra selezionata produzione artigianale si suddivide in circa quattro ettari di vigne distribuite in diverse parti del territorio di Medea:

“Sot la Mont, L’uva sta in alto, lontano dai fagiani” ai piedi del Colle di Medea con presenza di argille nobili impastate a ghiaie rosse. 

“L’Orto, coltiviamo la memoria” Queste vigne, alcune delle quali hanno visto più di 70 anni di vendemmie, sono collocate dietro la casa padronale vicino al vecchio orto dove il nonno Severino Brumat piantava gli ortaggi che arricchivano la tavola contadina. I vigneti sono nei pressi del fiume Judrio. Terreni con depositi colluviali, terra rossa e altre tipologie giunte da alluvioni di altri corsi d’acqua quale Versa e Torre.

 “Bant e Franz, tant lavor ma.. biei raps e buine ue!” I vigneti verso Fratta sono, invece, impastati con terreni a grana fina.
La vigna di Franz è l’unica che gestiamo in affitto e il cui nome deriva dalla Famiglia Franz di Medea.

 

TERROIR

Osservazione ed azione sono le principali attività demandate al vignaiolo consapevole che ogni stagione non è mai uguale a sé stessa. Per questo motivo ci identifichiamo nella Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti: tutelare, preservare e raccontare la storia del nostro terroir in ogni sorso.

Il vino è il prodotto di un percorso concatenato: il frutto sarà autentica espressione della sua vite in quanto radicata nel terroir che è stato pienamente rispettato. 

Se la rispetti fin dall’origine si otterrà una materia prima piena di personalità, intensa e viva. Il punto di partenza è in vigna grazie a tecniche agronomiche sane e moderne che permettono alla pianta di esprimersi nella sua interezza.

Le nostre viti, anche di 70 anni, sono l’espressione del nostro lavoro: siamo chiamati a proteggere e mantenere fertile il suolo affinché la vite possa autodifendersi anche in ragione dei cambiamenti climatici.

 

SOSTENIBILITA’

Le pratiche vitivinicole moderne trovano linfa dai metodi naturali tramandati da generazioni. Anno dopo anno, giorno dopo giorno, con qualsiasi meteo si ripetono tecniche e mansioni uguali solo nel nome, ma non nell’esecuzione dato che la vigna – soggetto vivo – si esprime secondo natura. 

E’ grande la nostra volontà di dare il nostro piccolo contributo nel preservare le risorse naturali e a consegnare alle nuove generazioni un territorio migliore.  

Orgogliosi di produrre i nostri vini in un territorio dove i colori naturali – marrone, verde, azzurro – sono predominanti, abbiamo voluto certificare per motivi di trasparenza nei confronti dell’amante del vino, quello che da sempre facciamo: un’agricoltura sostenibile e rispettosa dell’ambiente.  

L’adesione al Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata (SQNPI) formalizza ancor di più il patto sociale con la terra che ci ospita: una ulteriore consapevolezza di operare con grande umiltà il terroir e di poter portare un prodotto sano, l’orgoglio di offrire un prodotto certificato sano e sicuro. 

Ecco le principali azioni sostenibili dell’azienda: 

  1. la semina di colture erbacee da sovescio per apportare sostanza organica vegetale al terreno;
  2. la gestione controllata degli inerbimenti tra i filari; 
  3. la riduzione decisa dell’impiego di rame e non uso di insetticidi, al di là dei trattamenti obbligatori per il contenimento di alcune fisiopatie (flavescenza);
  4. favorire la biodiversità è testimoniato da un’altra attività che ci rende orgogliosi: l’inserimento di 5 apiari nei pressi della vigna “L’Orto”. Molta letteratura parla del ruolo delle Api come fondamentale indicatore della salute di un luogo. Le api sono “sentinelle ambientali”.
  5. attuazione di misure preventive con lo scopo di proteggere la pianta, seguite da rigorosi controlli; 
  6. potatura e gestione della copertura fogliare per raggiungere il giusto equilibrio tra lo sviluppo della pianta e per una migliore penetrazione della luce e dei trattamenti e per un’efficace ventilazione delle uve;  
  7. mantenimento dei fossi e delle strade bianche per la regolamentazione delle acque
  8. risparmio energetico grazie alla presenza di un impianto fotovoltaico che genera l’energia elettrica utilizzata per l’Azienda e l’Osteria. La presenza anche di un punto di ricarica bici elettrica è un altro plus.

Anche le nostre bottiglie sono sostenibili. Le abbiamo scelte leggere, di circa 450 gr, per ridurre al minimo le emissioni di CO2 anche durante il trasporto. Anche i tappi sono naturali e i cartoni dei nostri imballaggi sono in carta riciclata.

Azienda Agricola Brumat Gabriele
Corso Friuli 46
34076 Medea (GO)
C.F. BRMGRL69H26D014C
P.IVA 01 085 530 317
R.E.A. GO-70463 | UD-357829
M. +39 328 76 98531
M. + 39 335 62 99703
gabrielebrumat@pec.coldiretti.it
www.vinibrumat.com